Perché rivolgersi ad un Team di professionisti, come il Team PROVACY?

Posted by on Giu 18, 2017 in Privacy | 0 comments

Iniziamo con qualche domanda per verificare, come al nostro solito, se le aziende che interloquiscono con noi presentano i sintomi di una gestione dei dati poco sicura e poco a norma.

Com’è stato il tuo rapporto con gli adeguamenti al D.Lgs. n. 196/2003 e, soprattutto, hai verificato di essere in regola anche con le disposizioni del nuovo regolamento europeo 679/2016?

Domanda forse un po’ generica, dalla difficile risposta perché gli adempimenti sono tanti, le differenze tra titolari del trattamento (coloro che trattano i dati, cioè tu e la tua azienda) anche, e poi, categorie di dati, diversi tipi di interessati (cioè coloro che affidano i propri dati in cambio di un servizio / prodotto), tanti modi per trattarli, ecc…

Ed è proprio questo il punto. La domanda è troppo generica per dare una risposta secca come fanno invece tanti.

Forse il tuo commercialista ti ha dato un po’ di documenti e ti ha detto che puoi stare tranquillo…

Forse hai acquistato un software gestionale e ti hanno detto che è sicuro perché ha la password di otto caratteri per entrarci dentro e quindi puoi stare tranquillo…

Forse il tuo amministratore di rete ha creato i permessi per entrare nei computer e sul server e ti ha detto che puoi stare tranquillo…

Probabilmente dai l’informativa ai tuoi clienti e quindi… stai tranquillo.

Noi, da consulenti per la privacy, sentiamo spesso risposte tipo quelle sopra quando chiediamo se un’azienda si è adeguata alla normativa sulla privacy. E, indovina un po’, nei loro panni non saremmo così tranquilli.

L’adeguamento ad una normativa così “di sistema”, come  di fatto è diventata oggi la materia di cui parliamo, non è mai questione di un po’ di documenti, o solo una serie di aspetti tecnici da risolvere con l’ultima tecnologia di security del momento.

Richiede dei cambiamenti di mentalità, formazione, adozione di nuove abitudini, più che di comportamenti formali da adottare distrattamente.

Ed il nuovo regolamento europeo rimarca questi aspetti, nella sua impostazione di fondo e con le sue specifiche previsioni, lasciando anche a presumere che tutti i garanti europei si attrezzeranno per eseguire controlli più serrati rispetto a quanto fatto finora.

Quindi, come titolare, come responsabile del trattamento o come manager incaricato di rendere sicura la tua fetta di dati personali da trattare, inizia a pensare a come agire in modo sicuro senza incorrere in sanzioni che danneggiano l’azienda dal punto di vista economico ma anche di rispettabilità e di immagine.

Se poi vuoi rivoltare a tuo favore gli adempimenti a cui sei comunque tenuto, sfruttandoli per migliorare le procedure, i processi e la gestione delle informazioni della tua azienda, rivolgiti ad un team multidisciplinare come il nostro Team PROVACY, chiamando il numero 0832.528238.